BERGAMO Il festival In Necessità Virtù – forme d’arte nel disincanto fa tappa all’ONP Bistrò gestito da Namasté cooperativa sociale. Nel locale di via Borgo Palazzo 130, infatti, il festival che unisce cultura e impegno sociale giunge con uno spettacolo teatrale dedicato a Vincent Van Gogh.

L’appuntamento è per sabato 3 dicembre, con inizio alle 21.30.

catalno1

OH TU CHE MI SUICIDI

Liberamente tratto da Van Gogh “il suicidato della società” di Antonin Artaud lettura/concerto della crudeltà

delleAli Teatro
CON Antonello Cassinotti (voce) e Giancarlo Locatelli (clarinetto contralto)

L’ultimo spettacolo del Festival racconta di un suicidio, quello di Van Gogh.
Perché attraversare il disincanto non significa approdare con certezza sulla terra promessa di una paradossale leggerezza. A noi, uomini disincantati, spetta soprattutto l’incognita non risolta della vita.  Nel loro lavoro di scena, con rigore artaudiano, in un luogo di evocazione assoluta (un ex manicomio), Cassinotti e Locatelli ripercorrono l’impegno di Artaud nel dimostrare come la lucidità suprema di Van Gogh turbasse le normali coscienze e come coloro che si sentivano minacciati dalla sua pittura, nell’estremo tentativo di impedirgli di pronunciare “insopportabili verità”, spinsero l’artista al suicidio.

La serata sarà preceduta da una cena nei locali del Bistrò.

Tagged on: